Tagli al 118 di Taormina

Tagli al 118. I sindaci del Distretto di Taormina pronti alla protesta eclatante

Da Taormina a tutti gli altri Comuni del D32, gli amministratori preparano un’iniziativa congiunta difesa del servizio di emergenza-urgenza. Eligio Giardina: «Faremo di tutto per impedire i tagli». Orlando Russo: «Porterò la questione all’Anci»

Un ambulanza del servizio 118

Un ambulanza del servizio 118I sindaci del comprensorio ionico si mobilitano contro i tagli al servizio 118 e preparano una trasferta a Palermo per protestare direttamente al palazzo della Regione. I primi cittadini di Taormina (Eligio Giardina), Giardini Naxos (Nello Lo Turco), Castelmola (Orlando Russo) e Letojanni (Alessandro Costa), unitamente anche a tutti gli altri sindaci del Distretto Sanitario di Taormina intendono far sentire la propria protesta nei confronti dei tagli che rischiano di interessare da qui a breve l’emergenza-urgenza nella provincia di Messina. «Faremo di tutto per difendere questo servizio che è prosecuzione dell’attività assistenziale dei medici di base ed ha un ruolo strategico fondamentale nel sistema sanitario nel territorio. Siamo determinati a difendere questo servizio e faremo fronte comune tutti gli amministratori della zona», ribadisce il sindaco di Taormina, Giardina.

Lascia un commento