Arezzo. Infermiere del 118 guida la donna a partorire in auto

Ancora una volta gli infermieri danno prova di abilità e professionalità. Questa volta, è Thomas Tori, Infermiere del 118, il quale, telefonicamente, ha guidato un uomo a far partorire la propria moglie in auto.

9 Agosto, Camucia in provincia di Arezzo. Tutto pronto.

“Mi si sono rotte le acque” dice la mamma.

Carlotta, la piccola nascitura, sembrebbe già essere in posizione per venire al Mondo e dare un saluto a tutti Noi. Il papà prende velocemente la “mamma”, la carica in macchina e si dirige verso l’Ospedale di Perugia.

I secondi scorrono veloci. L’auto cammina. Eppure l’Ospedale ancora non si intravede. La bambina sta uscendo.

Allora il Papà decise di chiamare il 118 e dall’altra parte della cornetta c’è Thomas Tori, infermiere che quel giorno presta servizio presso l’Unità Operativa 118.

“Si mi dica”

“Mia moglie sta partorendo”

“dove si trova in questo momento?” chiede Thomas.

“In Auto”

“Ok. Stia calmo che ora l’aiuto… lei faccia tutto quello che gli dico”

1470774832768.jpg-partorisce_in_auto__infermiere_del_118_guida_il_babbo_per_telefonoEd è così che Thomas Tori, con freddezza e professionalità, ha aiutato il neo papà a far venire al mondo la piccola Carlotta, inviando successivamente un’ambulanza medicalizzata da Cortona. Fiocco rosa quindi alle 20.05 lungo la strada che da Camucia conduce a Perugia.

Carlotta, assieme alla mamma, si trova in ottime condizioni presso l’Ospedale di Perugia.

Ringraziamo di cuore Thomas e i tanti colleghi che, come lui, ogni giorno eseguono il proprio lavoro con grande professionalità.

A Cura di
Gianluca Pucciarelli
Fonte
Il Corriere di Arezzo. Partorisce in auto, infermiere del 118 guida il babbo per telefono. Avaible su corrierediarezzo.corr.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti